Tra Massese e Fratres Perignano finisce 0-0 con un pareggio che va stretto ai rossoblu

Un pareggio che va stretto. Il Fratres Perignano esce con un punto dallo stadio degli Oliveti di Massa dopo lo 0-0 che lascia un po’ di amaro in bocca ai rossoblu di mister Ticciati. Se qualcuno prima dell’inizio della stagione avesse preventivato un risultato del genere, molti probabilmente in casa Fratres avrebbero firmato per concludere una delle trasferte pi√Ļ prestigiose dell’anno in questa maniera, ma visto poi come si √® evoluto il campionato e in particolare l’andamento della sfida, lo 0-0 non pu√≤ rendere del tutto felici Aliotta e compagni. Nel primo tempo le squadre giocano a ritmi bassi e le occasioni da gol si contano sulle dita di una mano. Passata da poco la mezz’ora, dagli sviluppi di un calcio d’angolo Aliotta effettua una bella girata in mezzo all’area, Baroni devia in calcio d’angolo. La Massese risponde con Mussi che da buona posizione appena dentro l’area manca lo specchio della porta e calcia alto. Nella ripresa la gara si infiamma fin da subito. Al 53′ un lancio in profondit√† pesca bene Kavtaradze che va via in velocit√† a Mitrotti, il difensore massese rinviene su di lui commettendo fallo da ultimo uomo. L’arbitro Donati non ha dubbi e spedisce Mitrotti anzitempo sotto la doccia. Anche Ticciati, per√≤, √® costretto a fare a meno del suo attaccante georgiano, rimasto a terra dopo l’intervento falloso, e a far entrare al suo posto Bani. In superiorit√† numerica, il Fratres Perignano si getta all’assalto di una Massese che si chiude a riccio, sempre attenta a ostacolare la manovra avversaria e non concedere spazi. I rossoblu si fanno vedere in avanti con Fiaschi che tenta la soluzione personale, il suo tiro viene sporcato e finisce in corner. I padroni di casa scaldano i guanti di Rizzato con Serrago, facilmente bloccato a terra senza problemi. Nel finale Ticciati inserisce anche Damiani per aumentare il peso del proprio attacco e dar vita a un forcing estremo alla ricerca dei tre punti. All’85’ Remedi ci prova dal limite, la sua conclusione supera Baroni ma colpisce il palo interno, transita sulla linea di porta ed esce strozzando in gola l’urlo di gioia dei tifosi rossoblu. Nei minuti di recupero doppia grande occasione per il Fratres Perignano: prima tocca a Gamba che controlla un bel pallone, calcia di potenza e centra in pieno la traversa, poi √® il turno di Igbineweka che, da pochi metri a porta praticamente sguarnita, di testa manda clamorosamente a lato. Finisce dunque cos√¨, con il Fratres Perignano che pu√≤ recriminare per le chances da rete non trasformate e scivola a nove punti di distanza dalla capolista Pro Livorno Sorgenti. Adesso per i rossoblu in programma due sfide interne consecutive con Cascina e proprio con i livornesi, sfide decisive per cercare di riaprire i giochi in campionato.

MASSESE ‚Äď FRATRES PERIGNANO 0-0

MASSESE: Baroni, Giomi, Materazzi, Di Renzone, Mitrotti, Mussi, Zeqiri (55′ Imperatrice), Biserni (87′ Piscopo), Kthella (70′ Serrago), Marcon, Degl’Innocenti (79′ Vita). A disp.: Giacobbe, Barattini, Bonati, Bonni. All.: Benedetti

FRATRES PERIGNANO: Rizzato, Lucarelli, Piletti, Gamba, Genovali, Aliotta, Kavtaradze (55′ Bani), Filippi (75′ Pinna), Fiaschi (82′ Damiani), Remedi, Igbineweka. A disp.: Romano, Gemignani, Martini, Canali, Boldrini. All.: Ticciati

Arbitro: Donati di Livorno

Note: Espulso al 53′ Mitrotti. Ammoniti: Aliotta, Bani, Pinna.

Ufficio Stampa Fratres Perignano