Tre punti e imbattibilità consolidata per il Fratres Perignano

Riproposti da Niccolai, gli undici titolari in campo domenica scorsa a Santa Croce sull’Arno. Ancora out Lucarelli, Touray e Fiumalbi. 

Prima della gara un minuto di raccoglimento in ricordo di Ruben e Davide, due giovani calciatori prematuramente scomparsi nelle ultime settimane. 

Al 3’ minuto è Di Paola ad aprire le danze, calciando in rete un cross delizioso di Niccolai, respinto una prima volta da Orsini. 

Il raddoppio per i rossoblu arriva allo scadere dei dieci minuti giocati con Sciapi che spizzica al volo in rete un traversone di Cornacchia. 

Insaziabile il Fratres che ci riprova alla mezz’ora con Di Paola su calcio di punizione. Ottimo l’intervento di Orsini sulla conclusione. 

Al 36’ per gli ospiti è Taraj, ex di turno, ad impennare Borghini che abilmente manda in angolo. 

Ed è proprio dalla bandierina che nasce l’azione del due a uno. 

Mischia sul secondo palo, intervento poco preciso di Borghini, presunto fallo di mano di Sciapi. Per il direttore di gara, è rosso diretto e rigore e favore del Certaldo. 

Dagli undici metri, è Taraj a spiazzare il numero uno del Perignano. 

Protagonista assoluto della ripresa è Nicola Cornacchia, per lui è doppietta personale e sigillo ad una domenica quasi perfetta. 

Al 65’ è Niccolai a servire il numero sette in casacca rossoblu che con un destro preciso beffa Orsini. 

Trascorrono poco meno di quattro minuti e Cornacchia punisce ancora l’estremo difensore del Certaldo, grazie all’assist di Doveri. 

A tempo regolamentare ormai scaduto, è Martini per gli ospiti, ad approfittare di un momento di distensione dei locali, siglando così la rete del definitivo quattro a due.